Peripezie di un astrofilo…

Nell’ultima settimana ho cercato di rendere più digitali le mie osservazioni decidendo di costruirmi un power-tank o qualcosa di simile.

– Acquistata batteria da moto… 12V, il PC portatile ha bisogno di 19V.
– Acquistato inverter 400w + caricabatteria !
– Installato programmi, dati e planning osservativi sul portatile.

IL TRASFORMATORE DEL PC PORTATILE HA SMESSO DI FUNZIONARE ALLE ORE 14,30 DI IERI !!!!!

Sono furioso !

Imperterrito – nonostante il forte vento – decido comunque di uscire, il cielo è troppo invitante.
Non il solito posto, troppo rischioso per il vento davvero forte e poi i planning che avevo preparato erano tutti digitali. Preparo in fretta e furia un paio di mappe cartacee. Mi posiziono a 100 mt da casa, dietro un edificio scolastico dove c’è un largo spiazzo leggermente riparato dai lampioni.
Vado. Tutto sommato non sembra male. Ho anche ricollimato perfettamente. Inizio ad osservare. anche quasi allo zenit l’aria ribolle ! Forse lo specchio si deve acclimatare. Aspetto !

Dopo 20 minuti provo a sfocare una stella luminosa allo zenit. Dei dischi di Airy nemmeno l’ombra ! Tutto impastato.

Provo qualche ammasso aperto. Il doppio Perseo, in Cassiopea… niente. L’immagine continua ad essere estremamente impastata. La galassia di Andromeda è accettabile ma sembra non andare a fuoco.

Mi arrendo ! Torno a casa, guardo Report e mi incazzo ancora di più. A letto. Buonanotte (si fa per dire)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...